Temi
Cerca

Metti "mi piace" e condividi la pagina di storiofiliAci su FB per essere informato sui nuovi articoli di tuo interesse.

Home
Autori - Bella Saro

IcoQuadroScalaSaro Bella 

Il quadro di Santa Maria la Scala di Giacinto Platania

Chiunque entri nella chiesetta di Santa Maria la Scala, posta nell'omonima frazione di Acireale, viene inevitabilmente attirato dal gran dipinto di Giacinto Platania (Patania) collocato sopra l'altare centrale. La tela è popolata da diversi personaggi: oltre ai due angioletti raffigurati nell'atto di deporre sul capo di Maria una preziosa corona, altri due angeli in assorta adorazione emergono dalle nuvole ai lati di questa. Al centro del registro superiore la Madonna, con il capo coperto da un corto scialle elegantemente annodato al centro del petto, sorregge un paffutello Gesù bambino. ...

 

Leggi tutto...

 
Autori - Castorina Santo

TholosSanto Castorina  

Sulla tomba a Tholos del Castello di Aci

Le tante testimonianze della frequentazione di popolazioni preistoriche nella terra dei Ciclopi sembra che possano essere inquadrate in una situazione protostorica ben definita. L'autore che ci sta permettendo di fare questo salto oltre la siepe della «storia» è Diodoro Siculo, lo storico di Agira, che ci dà una spiegazione logica per interpretare il significato della famosa tomba preistorica scavata nella rupe di Acicastello.  (da:  Zetesis - Rivista del "Gulli e Pennisi" Liceo Classico - Acireale, 1987)

 

Leggi tutto...

 
Autori - Vari Autori

VigowSergio Bonanzinga 

Lionardo Vigo, un pioniere dell'etnografia siciliana 

Il testo esamina la genesi della prima raccolta di canti popolari siciliani apparsa a stampa nel XIX secolo (prima edizione 1857, edizione riveduta e ampliata 1874). Le vicende biografiche dell’autore – Lionardo Vigo – si intrecciano con la storia politica e culturale della Sicilia, tra lotte risorgimentali e fase postunitaria. La sua Raccolta amplissima di canti popolari siciliani riflette il mutare delle ragioni politiche e i contrasti metodologici che nella seconda metà dell’Ottocento sorgono tra posizioni romantiche e nuovi orientamenti positivisti, destando intense reazioni tra gli studiosi contemporanei e alimentando un ampio dibattito nell’ambito della storiografia demoantropologica novecentesca. (da: Bonanzinga, Sergio, Lionardo Vigo, un pioniere dell'etnografia siciliana, In: LARES, 2015, pag. 17-88.)

Leggi tutto...

 
Autori - Vecchio Mario

Candido1

Mario Vecchio

San Candido Compatrono di Acicatena

Il Santuario Maria SS. della Catena conserva le spoglie di San Candido martire. Il corpo si trova in un’urna di cristallo posta sotto l’altare maggiore della chiesa. Ricostruire la storia di San Candido non è stato facile per diversi motivi: ... 

Leggi tutto...

 
Autori - Bella Saro

sanse2019Saro Bella 

Tra Sei e Settecento Tragedie e rappresentazioni sacre in onore di San Sebastiano

Come abbiamo riferito in altri articoli, i festeggiamenti in onore di San Sebastiano ad Acireale sono di antichissima tradizione. Lungo i secoli, il programma della festa pur mantenendo una analogia di fondo, particolarmente nella parte prettamente religiosa, si è articolato in manifestazioni collaterali direttamente correlate alle mode e alle usanze del periodo storico in cui la festa si svolgeva.  (da: La Festa del 2019 a cura della Basilica San Sebastiano Acireale)

Leggi tutto...

 
Autori - Bella Saro

TorrenteSaro Bella 

Tommaso Chàcon Marchese di Salinas e l'esondazione del torrente Santa Lucia nel 1761 

Nel quartiere di Santa Lucia, e in generale in tutta Aci Catena, un antico detto popolare è ancora usato per indicare il maldestro intervento umano che invece di alleviare i danni di una calamità naturale provoca ulteriori disastri. Il detto, tramandato oralmente di generazione in generazione, si riferiva ad una funesta inondazione del torrente Santa Lucia e ai successivi lavori di risistemazione e venne riportato in questi termini da Mons. Salvatore Bella nelle sue Memorie Storiche del Comune di Acicatena ...   (da: La Festa del 13 dicembre 2018 a cura della Arcipretura parrocchiale di Aci Santa Lucia)

Leggi tutto...

 
Autori - Bella Saro

Sca2018 5Saro Bella 

Santa Maria la Scala nel primo Seicento -terza Parte (sec. XVII)

Nel primo Seicento, Santa Maria la Scala anche se non stabilmente abitata era intensamente frequentata. A frequentarla erano non solo le donne, che numerose vi accorrevano per approvvigionarsi di acqua potabile e per lavare ed imbiancare, esponendole ai raggi del sole, i teli di lino da loro tessuti, ma anche coloro che vi esercitavano la pesca. (da: Solenni festeggiamenti in onore di Maria SS. della Scala 2018)

Sca2018 2   Sca2018 3   Sca2018 4  

Leggi tutto...

 
Autori - Voce dell'Jonio

 

 

 

Acireale, Comuni, Cultura, In evidenza  by Redazione • 

Acireale / Valorizzare “La Via dei mulini”: appassionata relazione del dott. Saro Bella per il Kiwanis club

La “Divisione Sicilia 2 “Etna Patrimonio dell’Umanità” del  Kiwanis Club di Acireale, in collaborazione con  il Comune di Acicatena, l’Accademia degli Zelanti e dei Dafnici e la Città di Acireale, ha curato la promozione dell’antico territorio “La Via dei Mulini”, affollato incontro svoltosi nella sala “Cosentini” della Biblioteca Zelantea di Acireale.

 

Leggi tutto...

 
Tot. visite contenuti : 737250

Questo sito utilizza i cookie per fornire migliori servizi ed esperienze agli utenti. Se decidi di continuare la navigazione ne accetti il loro uso.

Maggiori Informazioni

 

Link Storiofiliaci

Aciww1p

fotoCatefotoSant

DipCaDipSd

CappSvStarter

breg